14 gennaio 2011

Belle amiche che ho.

Mentre passa questa giornata greve, fredda e immersa nella nebbia, mentre le lacrime cercano di uscire che oggi ci si è fatta forza insieme e si è salutato la nostra Amica, oggi che si è perso tempo, perchè di lasciarci subito non era cosa, che restare sole non era proprio possibile.
Intanto penso all'amica che ho chiamato e l'ho alluvionata di parole,  perchè sentire la sua risata è un balsamo per il cuore.
E ho pensato all'amica che mi ha chiamata  e mi ha abbracciato e la sua voce mi ha dato la forza di sostenere la giornata.
E penso all'amica che mi ha chiamato e mi è arrivata la sua carezza e la sua voce calma qualunque tempesta e mi ha pure portato buone nuove che scaldano il cuore.
E penso all'amica che ancora sta impicciata ma sembra che i tornanti son finiti  e la strada più agibile
E intanto penso a quel commento che ha dipinto l'essere di questi giorni in una frase Amiche da combattimento, sospese.
E penso all'amica che ho chiamato perchè era troppo che non la sentivo, e lo volevo sentire da lei come andava,  e mi mancava la sua voce con c aspirata e si è chiaccherato a lungo finchè non sono giunte le proteste degli affamati.
Ma intanto si è fatto un piano d'attacco si è decisa la cura: un nuovo giacchino e si pensa al prossimo Sanremo, si progetta di fare calze di lana come facevano le nonne ma si vuole provare anche questa cosa, e si sono sciocchezze, ma aiutano a dipanare questa vita che ogni tanto si aggroviglia e i nodi sono difficili da sciogliere.
E intanto apro un pacchetto una coccola lanosa in velina rossa dell'amica che mi manda gli auguri d'oltralpe fa sciogliere l'ingorgo di lacrime belle amiche che ho!!!
E mentre penso alle parole con cui ringraziarle, leggo lei che con le parole ci sa fare, e si è proprio vero! belle amiche che ho!!! anime belle, tesori rari da custodire con amore in scrigni di pietra e sul velluto più morbido, o nascoste in una caciotta di lana, bene prezioso da non smarrire, che qui la parola Amicizia non è solo un parola, è concreta si prende in mano la si poggia sul cuore e la senti che ti avvolge.
"Amiche da combattimento, sospese" si, ma pronte alla guerra con unghie laccate dei colori più improbabili, vicine alcuni metri o distanti chilometri, ma ugualmente vicine, pronte ad offrire un caffè, una chiacchera, un concerto,una coccola, una preghiera.

Grazie

8 commenti:

  1. Notte serena Manu!
    "Amica in divenire"
    Marina

    RispondiElimina
  2. Leggo sempre il tuo blog. In questo momento particolare della tua vita, anche se non mi conosci, volevo mandarti il mio abrraccio. Ciao Cinzia Varese

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. grazie e.. scusa per non poterti essere piu' vicina!!!
    un abbraccio
    annapaola

    RispondiElimina
  5. Marina@grazie ci sentiamo prestissimo
    Cinzia@ grazie
    Annapaola@ grazie ma anche te c'hai i tuoi pensieri un bacio a Walter
    Ariarossa@ grazie

    RispondiElimina
  6. ero rimasta indietro nella lettura. e mi viene il magone a me. un abbracccio.

    RispondiElimina
  7. Silvia@ un abbraccio anche a te.

    RispondiElimina

Grazie per passaggio ed il commento!!
ora mi trovate qui Http://Ameliabefana.wordpress.com