12 maggio 2010

Si lavora

Lin Bougainvillée

E' stato amore a prima vista a primo effulvio, si questo filato ha il tipico odore del lino: sa di erba, di campo, di sole ... mi ha aperto un mondo di ricordi... 
appare rigido, ma lavorandolo si lascia modellare, 
dicono che per ottenere un lavoro dall'aspetto regolare, andrà lavato e stirato... non so, per ora mi sembra fantastico, subito non è facile da lavorare,  va addomesticato un pò, ma tra le mani è una meraviglia

Cavaillon

Punto Riviera (un legaccio allungato,) un colore esplosivo Bougainvillée, un modello semplice ancora una volta per  la zucchina, ora che ci penso mi sa che questo è il suo colore preferito, si mi sa proprio... 

9 commenti:

  1. Il colore è veramente bellissimo!!
    Peccato io mi fermi all'uncinetto e soprattutto non sappia riaggiustare taglie...ho proprio bisogno di istruzioni per "bipedi".
    Brava brava ;)

    RispondiElimina
  2. buon lavoro.
    amore a prima vista!!!
    bellissimo il colore

    RispondiElimina
  3. Uno dei miei colori preferiti! Io ultimamente sono bloccata con una copertina che non vedo l'ora di finire per iniziare un progetto "serio"

    RispondiElimina
  4. Meraviglia:):) Non vedo l'ora di provare a lavorarlo..........spero presto.........un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Da´ emozione solo a guardarlo questo filato: che colore fantastico! Non vedo l´ ora di scoprire che meraviglia ne saprai ricavare!
    Ciao
    Eleonora

    RispondiElimina
  6. ah, ah, ah... abbiamo gli stessi gusti ! ho scelto anch'io il meraviglioso colore "Bougainvillée" ma realizzerò il "débardeur Noirmoutier"...
    nel frattempo ho cucito la tunica "Granville" - semplice, facile... ed un bel effetto !
    se ho tempo domani metto le fotos sul blog !
    a presto & "bon tricot" !

    RispondiElimina
  7. bellissimo questo colore!!!..e si ricomincia! :)

    RispondiElimina
  8. maddalena@ aggiustare le taglie è un dilemma anche per me ogni tanto ci prendo spesso no... ma basta guastare e ricominciare
    Paola@ anche a me piace da morire spero che la ragazza me lo presti se la taglia non è troppo risicata ihih
    Lauraenigma@ ti auguro di sbloccarti presto e di iniziare un progetto che corri via veloce veloce!!
    emmafassio@ vedrai che meraviglia!!!
    zarinaia@ grazie !!!
    chapulines@ e io ho acquistato la stoffa per la tunica granville però nella tonalità verdegiallo! si abbiamo gli stessi gusti!! p.s. la tunica è bellissima!!!
    grazia: siiiiii si ricomincia un nuovo progetto è sempre eletrizzante e in questo momento di stanca ci volev aun po' di energia!!

    RispondiElimina
  9. help me help me! SOS!!! bellissimo il filato andrebbe forse bene per un piccolo gilet che è stato per me un tuffo al cuore; sono abbaatanza brava coi ferri e l'uncinetto, ma non ne vengo a capo. l'ho visto sul sito del brand Agnona, collezioni, fig. 2. Che punto è? mi sembra eseguito ai ferri con bordo all'uncinetto, ma se non mi aiuta qualcuna superbrava, rimarrà un desiderio! Grazie a chi mi darà una mano!

    RispondiElimina

Grazie per passaggio ed il commento!!
ora mi trovate qui Http://Ameliabefana.wordpress.com