19 ottobre 2009

La maratona del ferro #6




Sono arrivata lunga non è più stagione di bamboo, ma di alpaca e mohair, poco male sfoggerò a primavera il mio giacchino Cagnes-sur-mer e per ora sogno di ritornare in costa azzurra.
Modello de la Droguerie pubblicato su Marie Claire idées n.73 estate 2009 modifica 5 maglie a legaccio nei due mezzi davanti per eviatare che si arrotolino
taglia L
bamboo Kaleido colore sorbet mure la Droguerie
ferri 3.5 (ma potevo lavorare con mezzo ferro in meno)
Bel modello, che però richiede attenzione per le riprese e il raglan, unico neo l'assemblaggio!!! lungo lunghissimo, senza fine, forse perchè è finita la stagione per portarlo ed ero un pò demotivata, vuoi anche lo stop forzato per mancanza di filo ad ogni modo se ora è bello che pronto per la primavera è tutto merito di Cris!!!! merci!!cucire lo sbieco, poi,  ha richiesto un tempo infinito!! ma è colpa mia ho deciso di cucire anche la parte che serve per chiudere, non vorrei mai che la prima volta che lo lavo lo sbieco perde la piega!!!
Il  kaleido è una fibra di bamboo, non avevo mai lavorato questo tipo di filato e mi sono accorta che è molto duttile (cede molto) per cui, prima di cucire,  ho bloccato tutti i pezzi, anche questo mai fatto prima.
E' un  bellissimo filato dall'aspetto setoso se lo tocchi lo senti liscio come seta al primo tatto freddo, lo credo perfetto per la stagione calda, ha colori brillanti, ed èmolto morbido, rimane "pesante" per cui si allunga/allarga un pò ho lavorato con i ferri del 3.5 come indicato nel modello, ma penso che mezzo in numero in meno avrebbero reso la maglia meno rada e più sostenuta per questo, con molta probabilità, mi va bene la taglia L e non ho dovuto fare modifiche per allargare (la mia autostima ringrazia!!), anche se svasato il modello mi sembra mi stia bene per cui grande soddisfazione!!!, ritengo che sia sempre merito del filato che si "imposta" non rimane rigido, ma cade bene inoltre, il kaleido ha un immenso pregio: riprende la forma, non tiene la piega evidentemente è merito del "peso" del filato!

11 commenti:

  1. Wow bellissimo ... e tu se diventata espertissima. ... c'ho un po' d'invidia! (in senso buono naturalmente!) ;-D

    RispondiElimina
  2. Amelia, ma sei proprio una befana!!!

    RispondiElimina
  3. E' bellissimo e ti sta benissimo:)

    RispondiElimina
  4. Befanaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  5. Mooolto bello!Mi piace anche lo sbieco ed è motlo interessante la spiegazione che dai di questo filato, prima o poi voglio provare anch'io il bamboo.Finita la maratona?
    Ciao, Stefania

    RispondiElimina
  6. e il giacchino in cotone? mi pare non sia ancora finito ... poi si hai finto la tua maratona :-)
    complimenti!!
    sei pronta per iniziarne un'altra, vero? ho giusto in mente un paio di modelli ...

    Alba
    non piu' anonima per colpa tua

    RispondiElimina
  7. ma sei velocissima... non sarà di stagione ma è molto bello ;)
    ciao maria

    RispondiElimina
  8. grazie a tutte, la maratona non è finita ho ancora il giacchino di cotone della Carlotta da terminare, ho voluto descrivere il filato perchè è stata una vera scoperta pieno di qualità che lo rendono particolare, ma che allo stesso tempo di obbligano a scegliere con attenzione il modello da usare
    buona maglia a tutte

    RispondiElimina
  9. Accidenti che lavorone!! Bellissimo e ti casca a pennello, Bravissima!!!

    RispondiElimina
  10. Sei più veloce del vento..;qui da noi lo fanno anche come modello invernale con l'alpaga...
    bacioni
    Cris

    RispondiElimina
  11. grazie Giusy!!
    Cris così non vale ora ha una voglia in più!!!

    RispondiElimina

Grazie per passaggio ed il commento!!
ora mi trovate qui Http://Ameliabefana.wordpress.com