1 luglio 2008

Voglia di torta.

Tutta colpa della fine del centro estivo: alle 16 di venerdì scorso mi dicono che per la sera (21.00) occorre portare un dolce per la festa di chiusura! Avete presente che caldo era venerdì????
Trascurando il mancamento per l'idea di accendere il forno, il problema è cosa fare!! allora ciambella naaa con sto caldo?? e poi magari la tocciamo nell'albana e ce ne andiamo a casa tutti storti, con la crema? naa fare la torta, fare la crema, guarnirla, senza contare che sarebbe meglio farla il giorno prima che cosi' si inzuppa, allora gelato??? e come lo serviamo???
Oh, ad un certo punto, non so perchè, mi è venuto in mente il cheesecake, e mi è sembrato perfetto: avevo già in mente il sapore acidulo del limone mescolato al fresco del formaggio il tutto sopra una base di biscotto croccante. Ok deciso: torta al formaggio!!!
Quale?? eh si, perchè ho due, dico due ricette, nell'indecisione non decido e mi organizzo per tutte e due, sia mai che manchi una fetta di torta.!! La prima ricetta viene direttamente dalle memorie scout, ci sono stati anni questa torta era un must non mancava mai a nessuna riunione scout slurp!!
Torta alla robiola
per la base:
  • 100 gr. di biscotti secchi
  • 30 gr di amaretti
  • 50 gr. di burro
per la crema:
  • 250 gr di panna da dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 200 gr di robiola
  • 150 gr. di zucchero
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di farina
  • 1 cucchiaio di succo di limone
Sbriciolare i biscotti e gli amaretti poi unirli al burro lasciato ad ammorbidire fuori dal frigorifero. Imburrare una teglia e stendervi l'impasto di biscotti premendo bene con le mani, formare anche un piccolo bordo rialzato.
Preparare il ripieno mescolando gli ingredienti nel seguente ordine: zucchero e tuorli, poi la robiola, la farina, la panna liquida, la vanillina il succo di limone ed infine gli albumi montati a neve ferma. Mettere il ripieno sulla base di biscotto ed infornare per circa un'ora e un quarto a 180 gradi (forno a gas), è cotta quando lo stecchino esce pulito: Lasciare raffreddare prima di sformare.

E la foto??? ho cominciato alle 19, prima era veramente impossibile entrare in cucina, e alle 21 iniziava la festa così, la torta si è raffreddata direttamente in parrocchia, l'ho consegnata ancora calda e non l'ho rivista (deduco che fosse buona), come avrete intuito mi sono fermata lì: ho preparato una sola torta e sono corsa via, e l'altra ricetta?? ieri dopo aver girellato sulla Zuccheriera ho seguito le orme di Cannella e ho piazzato il ventilatore in cucina in cucina così ecco qua la seconda torta :
Posted by Picasa

Torta Magomerlino
per la base:
  • 250 gr. di biscotti secchi
  • 1 uovo
  • 150 gr di burro
per la crema:
  • 150 gr. di mascarpone
  • 200 gr. di ricotta
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 bustina di vaniglia
  • qualche goccia di limone
  • marmellata di mirtilli
Sbriciolare finemente i biscoti aggiungere il burro precedentemente scioltoe l'uvo mescolare bene con le mani. Foderare una tortiera di 24/26 cm di diametro, versare il composto di biscotti, pressare bene con le mani e formare un bordo tutto attorno.
Per la crema: in una terrina lavorare i l mascarpone, la ricotta, lo zucchero, la vaniglia, il sucoc di limone e i rossi d'uovo ridurre ad una crema senza grumi. A parte montare le chiare a neve incorporarle alla crema mescolare e versare sopr ala base di biscotto.
Infornare a 180/200 gradi (forno a gas) per 35 minuti è cotta quando ai lati diventa scura e la crema dorata.
Lasciare raffreddare sformare e coprire con uno strato di marmellata di mirtillo. Lasciare riposare in frigorifero. La torta è migliore se preparata il giorno prima.

Perchè Magomerlino?? è il soprannome del detentore della ricetta, ogni anno al suo compleanno ci porta questa delizia... impossibile diementicare il suo compleanno!! e quando mi ha passato la ricetta l'ho segnata con il suo nome Grazie Merlo!!!

5 commenti:

  1. adoro il ceesecake!!
    entrambe le versioni mi semprano fantastiche, yummi
    peccato non ci sia rimasta una fetta
    Alba

    RispondiElimina
  2. Mannaggia....ho l'aquolinaaa...
    Io intanto mi copio le ricette, poi si vedra'

    RispondiElimina
  3. Alba: veramente una fetta è rimasta se vuoi passare prima di sera pero'..
    aless.erre: fammi sapere se ti sono piaciute

    RispondiElimina
  4. 'spetta che torniamo dal viaggetto e la torta di Merlino la voglio proprio provare. Smack. Kat

    RispondiElimina
  5. spetto spetto, ma raccontate ancora quel post è un vero viaggio intorno al mondo e i suoi sapori!!!

    RispondiElimina

Grazie per passaggio ed il commento!!
ora mi trovate qui Http://Ameliabefana.wordpress.com