17 gennaio 2008

Canocchie

Cosa fate il sabato mattina??

Io dopo aver accompagnato Carlotta a scuola, con Filippo mi prendo il tempo di fare la spesa al mercato e nei vari negozietti. La meta preferita di Filippo è il mercato del pesce, che in questo momento, straripa di canocchie bellissime e vivissime. Il mio piccolo se nè innamorato e siamo tornati a casa con un kg di canocchie e la ricetta veloce veloce del pescivendolo.

Le povere bestie sono state oggetto delle attenzioni di Filippo e Carlotta fino al pomeriggio, quando, finalmente, si sono stancati di guardarle ho potuto procedere alla loro esecuzione.

La ricetta prevere di prendere le canocchie lavate lasicateintere come madre natura le ha create e di buttarle in una pentola di acqua bollente, quando diventano rosa, si buttano nel lavandino in acqua fredda. Armati di pazienza e forbici, si taglia la corazza ai lati sotto la testa e sopra la coda (la parte superiore, quella con le zampine si lascia com'è) si toglie la corazza, si mettono in un piatto da portata, si cospargono di prezzemolo tritato e aglio un filo d'olio e sono pronte.

Come spesso succede con il pesce ci vuole più tempo a prepararle che a mangiarle, e così preparate ci vuole davvero poco... spazzolate in un nano secondo!!!


5 commenti:

  1. MHHHHHHHHH
    A CHE ORA SI MANGIA????

    RispondiElimina
  2. Donna crudele! E ho detto tutto...

    RispondiElimina
  3. Ma sì, in effetti io non ho mai avuto il coraggio di cucinare il pesce... Sono una frana e quindi mi dedico ad altro!!!!

    RispondiElimina
  4. bene, adesso che hai sperimentato posso farne scorta, piombare da te, offrirti il mio sostegno morale (leggi chiacchiere) mentre tu prepari, poi ci gustiamo i frutti delle tue manine

    eh eh eh
    Alba

    RispondiElimina
  5. d'accordo, sai che non ti so dire di no!!

    RispondiElimina

Grazie per passaggio ed il commento!!
ora mi trovate qui Http://Ameliabefana.wordpress.com